La generosità di Ol

Nei tempi lontani la vita degli uomini era molto difficile, soprattutto per i bambini e gli anziani.

Il cibo era scarso e la tribù doveva spostarsi in continuazione. Quello che trovavano non bastava mai. Anche la caccia era insidiosa, si poteva rimanere feriti.

Quell’anno, poi, c’era stato un lungo periodo di siccità. Le radici e le bacche erano quasi introvabili.

Gli uomini s’indebolirono sempre di più e l’umanità stava scomparendo.

Un giorno la dea Cerere stava passeggiando sulla Terra alla ricerca di un regalo per il padre Crono che festeggiava il suo ennesimo compleanno.

Ol, un bambino zoppo che era rimasto indietro perché non riusciva a seguire la sua tribù la vide.

I loro occhi s’incrociarono, la dea rimase impressionata perché Ol era smunto, pallido e ferito. Nella sua mano sinistra teneva un fiore di papavero appena raccolto. La dea lo fissò a lungo, Ol capì che lo desiderava e glielo offrì.

Cerere rimase sorpresa dalla generosità di quel bambino e decise di ricambiarlo. Gli porse una coppa contenente dei semi dorati e gli raccomandò di metterli a dimora vicino a un corso d’acqua e di aspettare alcune lune.

Il piccolo ringraziò la dea e, nel frattempo, la tribù era tornata indietro perché aveva incontrato un fiume invalicabile. Il bambino capì che quello era il posto giusto e fece quanto la dea gli aveva detto.

Trascorso il tempo indicato, gli uomini videro riempirsi la terra di spighe dorate. Poterono mangiare a sufficienza per molti mesi e conservare i chicchi per una nuova semina. Tra gli steli Cerere fece spuntare dei papaveri.

Da quel giorno nei campi di cereali spicca il rosso scarlatto di questi fiori e gli uomini ricordano la generosità di Ol che li ha liberati dalla fame.

 

Scritto da Elisa Colombo(2^C)e a cura della classe 3^B

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...