Pane al limone

Ingredienti

500 gr di Farina biologica Arifa di Ruggeri, una miscela di Farine di Grano Tenero, Semola di Grano Duro, Farina di Farro e Farina di Mais

55 gr di Lievito Madre “in polvere” di Ruggeri o nel caso vogliaTe usare un lievito fresco compresso Ve ne occorreranno 15 gr

60 gr di Succo di Limone

Scorza grattugiata di 1 Limone bio

250 gr di Acqua a T.A

10 gr di Sale e 10 gr di Zucchero

Per lucidare: 1 uovo sbattuto insieme ad 1 pz di sale e 15 ml di latte.

Preparazione

In un’ampia ciotola ponete l’acqua ed il lievito e mescolate, aggiungete il succo di limone, la farina, la scorza di limone, lo zucchero ed il sale – ed impastate energicamente – come Vi avevo già detto in questo post, non spaventateVi per lo zucchero, l’impasto non risulterà dolce, bensì lo zucchero aiuta la lievitazione – mentre la scelta di impastare in ciotola rende il tutto più semplice, i liquidi dal basso assorbono i solidi con estrema facilità e l’impasto si lega subito ( e se volete tutti i dettagli sulla storia e la leggenda legati a questa tecnica d’impasto non potrete fare proprio a meno di leggere il post che ho citato prima!).

L’impasto risulterà soffice ma compatto; una buona farina è fondamentale, questo perchè una farina di qualità assorbe meglio i liquidi – pensate che con la stessa dose di ingredienti, ma utilizzando una farina scadente e troppo raffinata il composto risulterebbe molle e troppo umido, nella panificazione la qualità dell’ingrediente principale è di fondamentale importanza per la riuscita di un buon prodotto.

Oleate un recipiente e ponetevi dentro a lievitare il Vs impasto coperto da pellicola, in luogo riparato (tipo in forno) per 1 h.

Dopo il primo tempo di riposo, porzionate l’impasto in piccoli panini da 50-60 gr cad. (oppure fateci un filoncino, piuttosto che una treccia…) e dopo avervi dato la forma desiderata, lucidate con una spennellata del composto di uovo,sale e latte.

Fate rilievitare ancora per 1 h. al riparo.

Cuocete in forno preriscaldato con modalità statica a 220 C° per 20′ se optate per il formato panino oppure a 180 C° per 45-50′ se optate per un formato di pane pezzatura grossa…una dritta: consiglio di cuocere a vapore, mettendo 4-5 cubetti di ghiaccio in una pirofilina sulla griglia inferiore del forno, otterrete un pane sofficissimo!

Elisa Ciapparella   3^B

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...