ARANCIA, L’ESTATE IN INVERNO

L’Arancia,Arancia con cannella il frutto simbolo dell’inverno, si trova sulle nostre tavole da Novembre a Maggio. Colore e sapore, però, ricordano l’estate: infatti, si tratta di un frutto molto succoso, dal colore del sole, dal rosso del tramonto al giallo intenso dicerte albe al mare.Oltre a fare bene alla salute, questo frutto ha un legame speciale con l’arte culinaria di mia nona e con il Natale: infatti, nella mia casa si usa fare essiccare gli spicchi d’arancia con la buccia sul termosifone della cucina che oltre a profumare la stanza, una volta seccati vengono appesi all’albero di Natale con una cordicella dorata e il bastoncino di cannella.

BUONA MA NON PER TUTTI

Proprietà e benefici :

1) abbassa la pressione sanguigna riducendo l’ipertensione e migliorando l’elasticità dei vasi sanguigni;
2) è un antiossidante efficace che protegge le membrane cellulari
3) contiene la VITAMINA C che fa aumentare le difese immunitarie contro i virus ed i batteri e favorisce l’assorbimento del ferro utile per la formazione dei globuli rossi;
4) contiene la VITAMINA A che protegge e mantiene sana la pelle, i capelli e le mucose;
5) questo frutto, oltre a combattere la cellulite, favorisce il rafforzamento di ossa, denti e legamenti.

Quali sono i problemi che può causare :

1) questo frutto può causare problemi all’apparato digerente come acidità di stomaco e gastriti;
2) in quantità elevata l’arancia può causare cistiti e gonfiore allo stomaco;
3) le persone che assumono farmaci come gli anticoagulanti, come il Coumadin, devono astenersi nell’assumere alimenti che contengono la Vitamina C
4) altre persone, invece, che hanno carenza di Vitamina C, possono soffrire di “scorbuto”, una malattia ormai rara che però può portare alla morte.

Anatra all’arancia secondo la ricetta di mia nonna Mary.

Ricetta e preparazione
Sembrerà una scelta scontata, ma mia nonna la cucina in inverno, non spesso, ma almeno 3 volte all’anno.
Dopo aver acquistato un’anatra già pulita, in una casseruola far sciogliere del burro q.b. con della cipolla o dello scalogno o addirittura dell’aglio. Far rosolare bene l’anatra e sfumarla con del vino bianco, facendola cuocere per circa 60 minuti a fuoco lento e bagnandola, di tanto in tanto, con del brodo vegetale, in modo da mantenerla tenera.
Nel frattempo spremere 2/3 arance grandi e aggiungere il succo all’anatra, con le striscioline di buccia bollite precedentemente in acqua calda.
Nel contempo aggiungere sale, pepe e varie spezie come il rosmarino, il timo, la maggiorana e farla cuocere per altri 10/15 minuti. Una volta cotta, aggiungere sopra l’anatra delle fettine d’arancia tagliate finemente e avvolgerla nella carta d’alluminio, in modo che rimanga calda. Il succo rimasto nella casseruola servirà da condimento all’anatra.

Jasmine A. Mangiarotti-Classe: 3^C-Data: 13-01-16

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...