SNOWBOARD DIVERTIMENTO E ADRENALINA

Adrenalina e divertimento non mancano nello snowboarding, più noto come snowboard. Pur trattandosi di uno sport di discesa sulla neve, si distingue dallo sci in molti modi: l’attrezzatura, l’abbigliamento, ma anche lo stile e il tipo di piste che gli sciatori amano di neve battuta, mentre gli snowboarder di neve fresca.

La cura dell’abbigliamento, che deve essere molto comodo, e la scelta dello stile di discesa sono importanti per ottenere il massimo da questo sport invernale. Quindi, prima di andare a comprare tutta l’attrezzatura, è bene capire qual è lo stile che fa per noi:

SOFT: si usa molto per il freestyle che consiste nel fare salti e il freeride che è la disciplina più pura dello snowboard e consiste nello scendere da un pendio con neve fresca e crearsi una propria “pista”. Nella soft occorre un attrezzatura più morbida, anche la tavola è meno rigida rispetto allo stile hard.

HARD: è lo stile scelto per le gare di slalom e richiede un abbigliamento più duro rispetto allo stile soft; la tavola è più rigida e gli scarponi sono quasi come quelli da scii.

In media l’attrezzatura completa di tuta, snowboard, casco, maschera, guanti, scalda collo, passamontagna e scarponi costa circa 400 euro. Le protezioni come para schiena e coccige, para polso potrebbero non servire ai principianti ma, senza dubbio, sono necessarie ai più esperti per evitare problemi durante i salti. Con le protezioni, il costo dell’attrezzatura potrebbe superare i 500 euro. Scarponi, snowboard e casco si posso noleggiare per circa 10/15 euro al giorno e a fine giornata si restituiscono: questa opzioni va bene all’inizio ma diventando più esperti è meglio acquistare la propria attrezzatura per ottenere migliori prestazioni.

Come per lo sci, iniziare con un maestro è la cosa migliore da fare: una lezione individuale costa 30 euro. Quando si ha un certo grado di esperienza il maestro può proporre di fare “la collettiva”, ovvero una lezione con più persone che permette di risparmiare e costa molto meno. Ci vogliono comunque almeno cinque lezioni perché imparare a fare bene le curve è molto complicato.

PISTE

Diciamo che gli snowboarder e gli scisti sono spesso in competizione con loro perché gli snowboarder vogliono delle piste fresche con tanta neve mentre gli scisti vogliono delle piste battute

Miriani Andrea 3C

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...