50° SUPER BOWL, un evento da ricordare!!!!

La finale del campionato della National Football League (NFL), viene chiamata SUPER BOWL e quest’anno la struttura sorteggiata ad ospitare la 50ma edizione è stato il Levi’s Stadium di Santa Clara in California.

 Le due squadre finaliste della National Football Conference (NFC) e dell’American Football Conference (AFC) sono state rispettivamente i CAROLINA PANTHERS ed i DENVER BRONCOS. Come possiamo immaginare la tensione è alle stelle e tutti i giocatori sono pronti ad affrontare una battaglia durissima che li porterà a guadagnarsi un posto nella storia. I registi delle due squadre, il quarterback di Carolina Cam Newton, favorito dai pronostici, e Peyton Manning sono pronti a mettere in campo tutta la loro esperienza per portare le proprie squadre nella Hall of Fame della NFL. Tra un’infinità di cori inizia la partita e prima dello scadere del quinto minuto di gioco sono i DENVER ad assicurarsi i primi 3 punti con un Field Goal realizzato da McManus. I PANTHERS stentano a ripartire tanto che, schiacciati nella loro End Zone, subiscono un pesantissimo Fumble sul quarterback Newton, ritornato dai BRONCOS in touchdown ad opera di Malik Jackson e completato con l’Extra Point ( XP ) dal preciso McManus. Denver guida ora la partita con 10 punti, la situazione rimarrà invariata fino alò terzo minuto del secondo quarto quando, con una corsa da una yard, Stewart riesce finalmente a portare la palla in touchdown regalando a CAROLINA i suoi primi 6 punti trasformati in 7 dal calcio addizionale di Gano. Durante i venti minuti dell’intervallo, si alternano gli artisti del calibro di Coldplay, Beyoncé e Bruno Mars in uno spettacolo veramente indimenticabile. Riprende la gara e solo dopo pochi istanti McManus è di nuovo protagonista realizzando due Field Goal da 3 punti. Siamo ora 16 a 7 per i BRONCOS. Cam Newton, oscurato in ogni linea di passaggio, è sempre più depresso. Solo dopo pochi minuti dall’inizio dell’ultimo quarto, Gano ci mette una pezza con un Field Goal da 39 yard realizza 3 punti per i PANTHERS portando il risultato 16 a 10. A 3 minuti dal termine, DENVER sigla la sua definitiva superiorità con una corsa di due yard nella end zone di CAROLINA ad opera di Anderson, in ultimo Manning, che non accenna di dismettere la sua sola e consueta espressione facciale, si prende la scena con un passaggio che Bennie Fowler trasforma nel definitivo punteggio finale di 24 a 10. I BRONCOS sono campioni per la terza volta, mentre CAROLINA ed il suo quarterback dovranno maturare ancora. Il 50° SUPER BOWL si conclude con Peyton Manning che alza il suo secondo Vince Lombardi Trophy e diviene non solo il più vecchio quarterback a giocare un SUPER BOWL, ma anche a vincerlo. Un evento visto da milioni di persone nel mondo, capace di generare tra pubblicità e diritti tv un giro d’affari di 620 milioni di dollari. Il momento sportivo più ricco di sempre, almeno fino al prossimo SUPER BOWL.

3A  Amato Luca

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...