Papa Francesco arrivato a Cuba: storico incontro col patriarca

Papa Francesco e il Patriarca di Mosca e di tutta la Russia Kirill si sono abbracciati all’Avana, dove il primo – che è diretto in Messico – ha raggiunto il secondo che vi sta compiendo una visita pastorale.

Un gesto che richiama alla memoria un’altra prima volta: l’abbraccio di 50 anni fa a Gerusalemme tra Paolo VI e il patriarca ecumenico Atenagora a Gerusalemme.

“Questo viaggio è stato fortemente voluto da mio fratello Cirillo e da me”, ha affermato Papa Francesco salutando nel volo da Roma i giornalisti che lo seguono nel suo dodicesimo viaggio internazionale”.

E’ il primo incontro tra il Papa e il patriarca della chiesa ortodossa dallo scisma del 1054. Dopo un colloquio di due ore, hanno firmato un documento in cui le due chiese si sono accordate su temi riguardanti la protezione dei cristiani in Medio Oriente (Siria e Iraq in particolare) e la difesa della famiglia fondata sul matrimonio. Papa Francesco ha salutato Kirill con le parole: “Fratello, finalmente”, prima di abbracciarlo. Ed ha ripetuto la parola “fratello” 4 o 5 volte. L’evento è molto importante e voluto da entrambi per sottolineare la necessità di riconciliarsi in nome della pace tanto precaria attualmente.

3A Samuel Galasso

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...