LA CONDIZIONE DELLA DONNA, un problema per tutti

Oltre un miliardo di persone oggi vive con una estrema scarsità di risorse. Le donne sono la maggioranza, soprattutto nelle zone rurali dei Paesi meno ricchi. Questo fenomeno è talmente evidente che oggi si parla di femminilizzazione della povertà.

Molte donne, oltre a lavorare nei campi, devono badare da sole alla casa e ai figli. In alcuni paesi, come in Africa, atutto ciò si aggiunge il permanere di tradizioni che impongono alle donne di seguire regole rigide, discriminatorie e in qualche caso molto violente. Matrimoni combinati, obbligo ad indossare determinati abiti sono solo alcuni esempi.

La famiglia è una piccola società i cui componenti sono legati da vincoli affettivi. Affinché la famiglia funzioni il solo affetto non è sufficiente: è anche necessario che tutti i membri diano il proprio contributo e chi offre il maggior contributo in questo senso è la donna.

La Legge n.151 del 20 settembre 1975, parla del diritto alla famiglia; con il matrimonio il marito e la moglie acquistano gli stessi diritti e assumono gli stessi doveri.

La parità tra uomo e donna è fondamentale per lo sviluppo di ogni società moderna. Così come il mglioramento della condizione della donna ha un riflesso diretto sul benessere dei figli.

Si parla di pari opportunità quando chiunque ha diritto a partecipare alla vita sociale, politica ed economica del propio paese senza discriminazioni; non devono cioè essrci trattamenti diversi sulla base del genere (uomo, donna), di origine etnia e cultura,di religione e di opinione politica.

Nei paesi più ricchi e sviluppati, come l’ Europa o il nord America, le donne possono avere ruoli molto importanti. Addirittura alcune donne possono raggiungere le più alte cariche politiche!!!

Tutto questo per farvi capire che la donna,non è inferiore all’uomo, anzi….vi chiedo genitlmente, a tutti voi lettori, di fare una breve riflessione.

3A Martina Zoia e Vignati Jenny

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...