RUBRICA “TIPI DI PERSONE”: TIPI DI COMPAGNI DI CLASSE

Ciao a tutti questa è una nuova rubrica che si  chiama “tipi di persone”, per l’ appunto parlerà  dei tipi di persone che esistono,  ad esempio tipi di persone su whatsapp, su internet etc…

Partiamo subito allora…….

  • Il fantasma è colui o colei che c’è ma non c’è… nel senso che quando fanno l’ appello oppure quando si dimenticano e lo fanno alle due prima di uscire, per esempio chiamano“Gian Peppino!”,  e lui risponde “Presente !” ,tu  pensi“ Era presente? e dove è stato tutto il giorno? “.  Il fantasma c’è, ma non lo vedi e non lo senti mai, pure i professori si dimenticano della sua esistenza.
  • Poi c’è la lavatrice, che è colui o colei che parla costantemente, non si stanca mai, ha sempre qualcosa da dire, anche se è una di quelle giornate dove piove, hai freddo e i caloriferi sono rotti,  anche se il prof dice di stare zitti, lui continua, è insopportabile
  • Continuiamo con l’ ignaro, che vive nel suo mondo… un mondo senza compiti, senza verifiche, che arriva a scuola tutto tranquillo, quando tu sei lì che ripassi tutto con mille fogli, libri sul banco e lui arriva e dice “ah, ma c’era la verifica… no, va beh”. A lui non gliene frega niente di niente di nessuno,di chi, di come, dice soltanto “ah va beh, non lo so”. Questa categoria si può dividere in due altre sottocategorie: quello che nel compito prende quattro e non gliene frega niente e quello che prende sei e tu sei lì a chiederti come abbia fatto?!.
  • Poi c’è il“prendilo a schiaffi”, che tu lo vedi una via di mezzo tra il misterioso e lo spaventato. Quando  gli chiedi: “ma lo sai cosa stiamo facendo?”, lui ti guarda con una faccia come per dire non mene frega niente. Prima di una verifica  ti dice:  “ non so niente, questa volta non so proprio niente”, poi va a ripassare su un foglietto in cui ha riassuntoil programma di tutto l’ anno e durante la verifica scrive, si ferma, ti guarda,  tu lo guardi e lui ti riguarda  e si  rimette  a scrivere. Poi,  se gli chiedi qualcosa ti dice: “non lo so “ , quando consegna la verifica ti dice “è andata malissimo”, ma poi ha preso sette e in quel momento ti viene quell’ istinto appunto di prenderlo a schiaffi.
  • Non può mancare l’ansioso, che durante quella giornata scolastica dove magari due ore sono di ginnastica, due di arte e due ore c’è supplenza, lui ha l’ansia, non si sa per quale motivo, e la trasmette a tutta la classe.
  • Ultimo, ma non meno importante, è colui o colei che cerca di fare qualsiasi cosa per sopravvivere all’ anno scolastico.

Scrivete qui sotto, nei commenti, che tipo di compagni di classe siete o siete stati!!!

3 ^ A Martina Zoia Alice Garavaglia

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...