6 AGOSTO 1945, una data da NON dimenticare mai!!!

Nell’estate del 1945 la guerra in Europa era finita, con la sconfitta dei fascisti italiani e la resa senza condizione della Germania.

Nel Pacifico, invece, i Giappone resisteva ancora.

Un anno prima i marines americani avevamo riconquistato le isole Marianne di fondamentale importanza strategica.

Allora il Giappone decise così di iniziare a bombardare.

Tra la fine del 1944 e l’inizio del 1945, gli attacchi si fecero sempre più intensi: gli Stati Uniti volevano la resa del Giappone senza dover ricorrere a un’invasione che, secondo dei calcoli, avrebbe causato circa un milioni di vittime.

Per questo, quasi tutte le città, soprattutto la capitale, furono colpite da bombardamenti a tappeto.

Tra le poche città, che non subirono attacchi, c’era Hiroshima.

La città era stata fin da allora risparmiata perché i comandi statunitensi volevamo disporre di un luogo ancora intatto per sperimentare l’effettiva potenza distruttiva della bomba atomica.

La città era ritenuta importante soprattutto per tre motivi:

  • la grandezza del centro urbano di almeno 5 chilometri
  • la numerosa popolazione
  • importanti e significativi installazioni militari.

Ecco spiegato il perché gli statunitensi volevano conquistare questa parte di Giappone!

3A, Jenny Vignati

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...