Pagelle – Champions League (7)

Atletico Madrid 0(8)-0(7) PSV

Psv stoico ma Narsingh sbaglia dal dischetto: Atletico Madrid ai quarti di finale

  • Atletico Madrid: Oblak 6,5; Juanfran 6, Gimenez 6, Godin 6,5 (dall’89’ Hernandez 6), Filipe Luis 6,5; Koke 7, Fernandez 5,5 (dal 56′ Torres 7), Gabi 6, Niguez 6; Griezmann 6,5, Carrasco 6,5 (dal 75′ Kranevitter 6).
  • PSV: Zoet 7,5; Willems 7 (dal 75′ Brenet 5,5), Moreno 6,5, Isimat-Mirin 6,5, Bruma 6,5, Arias 6; Van Ginkel 6, Guardado 5,5, Propper 5,5; Locadia 5 (dall’87’ Lestienne 6), De Jong 6,5 (dal 118′ Narsingh…).

MARCATORI (RIGORI)

Van Ginkel – Griezmann – Guardado – Gabi – Pröpper – Koke – Bruma – Saúl – Moreno – Torres – Lestienne – Gimenez – Arias – Filipe Luis – Juanfran

IL MIGLIORE

Jeroen Zoet: Parate decisive sui tiri di Griezmann e Torres. Nonostante non c’è la sua mano ai rigori, è lui che li ha portati a questo punto.

IL PEGGIORE

Yannick Ferreira Carrasco: Ha molte capacità ma non le sa sfruttare, si rende pericoloso solo in una sola occasione a fine primo tempo.

IL PARERE DELL’ESPERTO

L’Atletico Madrid per la terza volta consecutiva, va ai quarti. Il Psv gioca bene ma viene beffato sul più bello: la traversa di Narsingh, che porta la squadra di Simeone tra le 8 più forti d’Europa. Difesa ok per gli spagnoli che però danno una dimostrazione della loro fatica nel fare gol. Torres e Griezmann giocano bene ma vengono fermati sia da Zoet sia dalla sfortuna. Sono numerose anche le occasioni per gli olandesi soprattutto con Locandia, fermato dal palo. Per la prima volta nella storia della Champions League, una doppia sfida compresi supplementari termina con 0 gol fatti.

 

 

Manchester City 0-0 Dynamo Kiev

Sbadigli a Manchester, ma al City va bene così: 0-0 e quarti.

  • Manchester City: Hart 6; Clichy 5,5, Otamendi 6 (dal 23′ Demichelis 6), Kompany… (dal 7′ Mangala 5), Zabaleta 6; Fernandinho 6, Fernando 6; Silva 5 (dal 79′ Sterling…), Tourè 6, Navas 5; Aguero 6.
  • Dynamo Kiev: Shovkovsky 6; Vida 6, Khacheridi 6, Dragovic 6, Antunes 6; Veloso 6,5; Yarmolenko 6, Garmash 6 (dal 64′ Sydorchuk 6), Buyalskyy 6, Gusev 6 (dal 62′ Yakovenko 6); Teodorczyk 5,5 (dal 46′ Gonzalez 5).

IL MIGLIORE

Joe Hart: I due interventi nel finale sono decisivi per evitare il ko.

IL PEGGIORE

Lukasz Teodorczyk: Rimane in campo solo 45 minuti in cui combina niente o poco. Viene cambiato ad inizio secondo tempo.

IL PARERE DELL’ESPERTO

Poco calcio e tanta noia. 0-0 che non importa tanto al City, che è riuscita a trovare i suoi primi quarti di finale nella sua storia. Dynamo Kiev che lotta soprattutto nel finale che sfiora il vantaggio con due occasionissime di Buyalskiy e di Yakovenko. Adesso per il City è un territorio mai esplorato prima (i quarti): il bello inizia adesso.

Gianluca Bonanno, 3A

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...