FINALMENTE CATTURATO UNO DEI PIU’ GRANDI FUGGITIVI CHE L’EUROPA ABBIA MAI CONOSCIUTO

Salah Abdeslam, uno dei presunti kamikaze degli attentati del 13 novembre 2015 a Parigi, è stato catturato dalla polizia Belga il 18 marzo, con una imponente quanto maldestra operazione che ha tenuto sotto scacco il borgo di Molenbeek per diversi giorni. Fu un certo Abaaoud, un altro attentatore del 13 novembre, che conobbe in carcere nel 2010, a convincerlo ad arruolarsi nella cellula jhaidista di Vivres operante in Francia e in Belgio. La pericolosità di questa cellula è testimoniata dagli avvenimenti del 13 novembre in particolare con la carneficina del Bataclan. La storia di Salah Abdeslam è però un po’ strana, infatti, avrebbe dovuto farsi esplodere allo Stade de France ma decise non farlo e attaccò il Bataclan. Questo conferma la teoria per cui i kamikaze, per quanto esaltati possano sembrare, non vogliono veramente farsi esplodere. Per questo motivo gli organizzatori di queste azioni terroristiche, fanno in modo che gli “uomini bomba” assumano sostanze stupefacenti che gli impediscano di pensare a ciò che stanno facendo. E’ probabile che Abdeslam prese quella decisione poiché non aveva assunto alcuna sostanza. Nonostante la gravità delle sue azioni al Bataclan, il suo mancato sacrificio ha reso Abdeslam un traditore agli occhi degli altri jheadisti, per questo motivo fu costretto ad una lunga fuga sia dalle autorità europee sia dai suoi compagni. Con grande abilità e fortuna è riuscito più e più volte a sfuggire ai controlli e ai blitz delle forze dell’ordine, come quello di Bruxelles del 16 novembre dove le teste di cuoio tentarono di catturare Salah e altri due membri del commando di Parigi. Le operazioni delle teste di cuoio sono scattate venerdì scorso a Molenbeek; le autorità belghe e francesi si erano insospettite a causa di… una pizza! Infatti la donna che viveva nell’appartamento da sola aveva stranamente ordinato tante pizze e così la polizia ha controllato l’edificio. Dopo il primo bliz di venerdì concluso con l’ennesima fuga di Salah, solo domenica il terrorista è stato catturato: “ Stavo pianificando qualcosa, ma finalmente è finita” dopo queste parole Abdeslam è stato scortato dalle forze dell’ordine, “ferito ad una gamba”.

RIZZI FABIO 3C

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...