UN VIAGGIO IN FRANCIA: NIZZA

Nizza è una città della Repubblica Francese affacciata sulla Costa Azzurra vicino alla frontiera con l’Italia.

Fino all’8 settembre 1792 Nizza apparteneva ai Savoia, ma dopo la sua invasione da parte dei francesi, il 13 gennaio 1793 Nizza venne ufficialmente annessa alla Francia. Ai primi di maggio del 1800, le truppe austro-piemontesi occuparono Nizza che ritornò al regno di Sardegna, ma per poco, infatti, già a fine mese i francesi la riportarono sotto il loro dominio. Diciotto anni dopo tuttavia, Nizza tornò ancora sotto il  regno di Sardegna con il trattato di Parigi del 1814. Nel 1860 in seguito agli Accordi di Plombières ( 1858) ed al Trattato di Torino (1860) Nizza fu nuovamente e definitivamente annessa alla Francia.

Questa splendida città offre molti luoghi imperdibili da visitare, prima fra tutti La Promenade des Anglais, ovvero il lungomare di Nizza, dove facendo una sana camminata,  si può godere del bellissimo scenario marino, assaporare il profumo della salsedine che si sprigiona e sentire sui capelli la brezza marina. Le palme, i lampioni e le famosissime chaises bleues, cioè le sedie blu, caratterizzano questo lungo mare. La cattedrale più spettacolare è, probabilmente, Cathédrale Orthodoxe Russe St-Nicolas con le sue bellissime cupole a bulbo ed i numerosi mosaici che la decorano. Si tratta di una chiesa ortodossa, realizzata nel 1912 seguendo il modello della Cattedrale di San Basilio della Piazza Rossa a Mosca. A Nizza, il luogo di ritrovo della gente è piazza Massena; essa è situata tra la città vecchia e quella nuova ed è piena di negozi. La sua  pavimentazione a scacchi è costituita da mattonelle bianche e grigie e ci sono le belle panchine in pietra levigata che la rendono ancora più attraente. Sono presenti anche sette statue d’arte moderna, simbolo dei continenti, firmate dallo scultore spagnolo Jaume Plensa  che di  sera si illuminano di  colori vivaci.  Al centro della piazza si trova la fontana giochi di luce con i flussi d’acqua a ritmi diversi ed altissimi; questo monumento è dedicato alla Costa Azzurra. Non ci si può dimenticare dei quattro palazzi principali di Nizza: Palazzo Lascaris, il Palazzo di Giustizia, il Palazzo della Prefettura e la Maison d’Adam et Eve; mentre tra i tanti i luoghi artistici che si possono ammirare nella città di Nizza, una della città più culturali d’Europa, ricordiamo: il Museo di Matisse, il Museo d’Arte Contemporanea, il Museo Nazionale e il Museo d’Arte e di Storia.

I piatti tipici di Nizza sono: la ratatouille niçoise, un piatto tradizionale provenzale a base di verdura stufata; la pissaladière, che è una pizza-focaccia farcita con cipolle, filetti di acciuga, olive e aglio; la soupe de poisson è una zuppa liquida senza pezzi di pesce, servita con crostini di pane; infine, la tarte aux blettes, si tratta di una torta salata alla bietola.

Nizza è anche la terra natale di persone famose come Giuseppe Garibaldi, conosciuto anche come “l’eroe dei due mondi” e lo scrittore Jean-Marie Gustave Le Clézio vincitore del premio Nobel nel 2008.

CHIARA MASCETTI ed ELISA COLOMBO 3C

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...