Viaggio a Copenaghen

OGGI VI PRESENTO COPENAGHEN E …
LA SIRENETTA, CHE COMPIE 100 ANNI !
Copenaghen è una città meravigliosa e con un’atmosfera unica!!!!
Ci sono molte cose da vedere a Copenaghen ,dato che la città ha attrazioni e luoghi d’interesse per tutti i gusti , sorprenderà grandi e piccini.
Tra le mete più gettonate della capitale danese sono la statua della Sirenetta e Cristiania, la città libera all’interno del cuore stesso di Copenaghen.
Non può mancare una visita al palazzo Amalienborg, sede della famiglia reale e lungo Stroget, la strada dello shopping, oltre alla miriade di punti di interessi, monumenti storici, edifici di valore architettonico, musei che raccontano la gloria di questa città fondata nel 1043.
Immancabile a Copenaghen una sosta culinaria per assaporare la cucina nordica in uno dei tanti bistrot o ristoranti stellati che animano il panorama gastronomico della città.
Ha da poco festeggiato 100 anni la statua della Sirenetta, simbolo ormai di Copenaghen, balzata fuori dalla tragica favola di Andersen. La statua ,dal cuore spezzato, siede sul suo scoglio nel porto di Copenaghen attendendo, senza alcuna speranza ahimè, il suo principe azzurro dal lontano 1913 ,quando il produttore di birra Carl Jacobsen, fondatore del Birrificio Carlsberg, la regalò alla città
La Sirenetta è una piccola statua in bronzo di solo 125 cm di altezza per 175 kg di peso, amata e odiata allo stesso tempo: decapitata due volte da artisti radicali, prima nel 1964 e poi nel 1998, nel 1984 è stata privata di un braccio, ma il culmine è stato toccato nel 2003 quando qualcuno tentò di farla saltare in aria.
Molte altre ancora sono le disavventure che la Sirenetta ha affrontato nel corso del suo secolo di vita: nel 1961 le dipinsero i capelli rossi e la coprirono con reggiseno e mutande e, prima nel 1963, poi nel 1976 e infine nel 2007 venne ricoperta di vernice.
Curiosità
• La Sirenetta della statua ha una coda doppia, mentre la Sirenetta di Andersen ha una coda unica.
• Ci sono 14 copie della Sirenetta esposte in varie parti del mondo, ad esempio negli Stati Uniti, in Brasile, in Romania e in Spagna.
• Secondo la leggenda, la statua di Copenaghen non è l’originale. Pare che l’originale sia custodita in un luogo segreto.
La variopinta Christiania nasce nel 1971 quando una zona militare in abbandono venne occupata e proclamata libera e non soggetta alle tasse perché sotto la guida di una legislazione propria dettata da pensatori alternativi. Sono oltre mille le persone che vivono stabilmente in questo stralcio di terra nel cuore di Copenaghen caratterizzato da murales, sculture all’aperto, negozietti, case e baracche.
Particolarmente piacevole e vivace d’estate, quando le strade si riempiono di turisti e danesi, offre molti locali dove passare una serata diversa e senza dubbio all’insegna della buona musica. Ma Christiania è sempre stata un’area controversa e discussa, anche per la questione dello spaccio delle droghe leggere e ciò la rende talvolta turbolenta.
Se siete a Copenaghen nel periodo natalizio, non perdete assolutamente il mercatino di Natale di Christiania che oltre ad essere davvero particolare, ricorda un bazar orientale.
Tra i migliori ristoranti al mondo ,il Noma di Copenaghen offre cibo ottimo, un’atmosfera indimenticabile, il tutto condito con competenza e gentilezza sopra ogni aspettativa. Lochef René Redzepi propone un vero e proprio viaggio gastronomico attraverso i paesaggi della Danimarca, le colline dell’Islanda, i fiordi norvegesi e le foreste della Svezia.
Copenaghen in inverno è molto fredda, le temperature vanno dai – 5 ai – 8, ma possono scendere anche di più durante la notte. Se vi trovate a soggiornare in questo periodo, armatevi di un abbigliamento molto pesante.
Evitate di recarvi in città il lunedì, in quanto i musei ed altre attrazioni sono chiuse. In Gennaio-Febbraio-Marzo è chiuso anche il famoso parco Tivoli.
Consultate bene gli orari di apertura dei castelli, palazzi, musei, perché chiudono prestissimo, alcuni anche alle 13, altri alle 16-17.
Anche i negozi in gennaio chiudono verso le 17.
Lo zoo di Copenaghen è uno zoo situato nella città di Copenaghen . Si tratta di uno dei giardini zoologici più antichi d’Europa, situato nella strada Roskildevej.
Lo zoo fu fondato dall’ornitologo Niels Kjærbølling ed aperto al pubblico il 20 settembre 1859, disponendo di una superficie di poco inferiore ai 4.000 ettari.[1]
Nel giugno 2008 venne aperta la sezione per gli elefanti, il cui progetto era di Norman Foster che si avvalse della collaborazione dell’architetto danese Stig L Andersson.
Fra gli animali degni di nota nel passatoC,è un esemplare di Anguis fragilis che è vissuto 54 anni, dal 1892 al 1946, detenendo un record di longevità per tale specie. Lo zoo detiene esemplari rari o inconsueti come il diavolo della Tasmania, l’okapi e alcuni bradipi. Inoltre hanno creato delle speciali gabbie che permettono di osservare esemplari di ippopotami in immersione.
Questo è tutto per oggi spero vi sia interessato molto!!!!!!
Aurora Moccia 3 B

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...