Addio a Marco Pannella, il guerriero non violento

Se n’è andato il “guerriero” dei diritti civili in Italia.

Marco Pannella è morto poco prima delle 14 nella clinica romana di Nostra Signora della Mercede dove era stato portato ieri pomeriggio. L’annuncio é stato dato da Radio Radicale.

Nella sua casa, a pochi passi dal Quirinale, lo scorso 2 maggio Pannella aveva compiuto 86 anni. Ma proprio dal quel giorno le sue condizioni si sono aggravate. Lottava con un tumore al fegato e uno ai polmoni.
Nel 1975 Francesco De Gregori dedicò a Pannella “Il signor Hood”, una canzone in cui si parla di “un galantuomo, sempre ispirato dal sole, con due pistole caricate a salve e un canestro di parole”.
Nelle ultime settimane gli hanno reso omaggio in tanti: da Renzi a Berlusconi, da Bertinotti a Beppe Grillo.
Tutta la politica si è stretta attorno a lui, da tempo gravemente malato.

Si è fatto fotografare con tutti, ha fumato tantissimo, bevuto caffè e parlato all’infinito. Fino al triste annuncio di oggi: quello della morte.

3A Alice Colombo

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...