panettone

Pandoro e Panettone: una storia dolcissima

“COME SONO NATI QUESTI DUE DOLCI DELIZIOSI? CHI LI HA INVENTATI?”

Tradizione natalizia è quella di mangiare dopo un abbondante pasto il pandoro ed il panettone. Vi siete mai chiesti come sono nati?

Alcune persone sostengono che le origini della ricetta del pandoro risalgono ai tempi dell’Antica Roma e se ne fa menzione in uno scritto che risale al I secolo d.C. Nello scritto si dice che un cuoco dell’epoca preparò un “panis” con fiori di farina, burro ed olio.

pandoroAltri, invece sostengono che la ricetta derivi dal “pane de oro” che veniva servito sulle tavole dei nobili veneziani intorno al XIII secolo. La nascita della ricetta moderna risale all’ Ottocento come evoluzione del “nadalin” (tipico dolce veronese). Colui che mise in commercio, per primo, il pandoro fu Domenico Melegatti nel 1894.

Anche il panettone, come il pandoro, ha due leggende legate alle sue origini:

La prima leggenda che spiega le sue origini, sostiene che Messer Ulivo degli Atellani, innamorato di Algisa (figlia di un fornaio) si fece assumere come garzone dal padre di Algisa. Il padre di Algisa gli chiese di creare un nuovo dolce per incrementare le vendite. Il dolce che inventò fu proprio il panettone e acquisì subito un enorme successo.

L’ altra leggenda sostiene, invece, che il cuoco di Ludovico il Moro fu incaricato di preparare un abbondante e raffinato pranzo di Natale. Preparate le portate principali, mancava solo il dolce, perché il dolce in lista si era carbonizzato nel forno. Il garzone del cuoco, Toni, aprì la dispensa e trovò solo burro, farina, uova e qualche uvetta. Il garzone impastò il tutto e mise in forno l’ impasto. Lo chef portò a Ludovico il pranzo e come dolce gli servì proprio quello chiamandolo “Pan de Toni” da cui deriva il nome “Panettone”.

Alla fine qualsiasi siano le loro origini non vediamo l’ora di mangiare questi dolci dopo i pasti di Natale.

A cura di Anjum Sohail, Bandera Luca Mattia, Berra Tommaso, Frigerio Filippo, Garavaglia Giulia, Poma Chiara.

Classe 3B

Foto: da Wikipedia, Consigliaricette.com

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...