UNO SPORT GIAPPONESE A LIVELLO OLIMPICO

Il ju-do (Via della Cedevolezza) è un’arte marziale ovvero uno sport da combattimento e un metodo di difesa personale giapponese. Formalmente nato in Giappone con la fondazione del kodokan (Nell’insieme si può tradurre approssimativamente come “un luogo per lo studio”)da parte del Prof. Jigoro Kano, nel 1882. I praticanti di tale disciplina sono denominati judoka.

Risultati immagini per judoIl judo è, in seguito, divenuto ufficialmente una disciplina olimpica nel 1964 in occasione delle Olimpiadi di Tokyo, e ha rappresentato alle Olimpiadi di Atene 2004 il terzo sport più praticato con atleti provenienti da 98 diversi Paesi, mentre alle Olimpiadi di Londra hanno partecipato 387 atleti da 135 diversi Paesi.

Risultati immagini per jigoro kanoIl Maestro Jigoro Kano nacque nel 1860 in un piccolo villaggio marino nei pressi di Kobe, era il terzo figlio di Jirosaku Kano, produttore di saké e fornitore della Marina Imperiale. Da giovane, essendo di piccola statura e di fisico piuttosto gracile, pratica intensamente dell’attività fisica ed alcuni sport occidentali come il baseball, successivamente ribattezzata Tōkyō Daigaku, o Università di Tōkyō. Jigoro Kano sapeva che nel periodo feudale veniva praticato in Giappone il jujutsu, una disciplina con la quale un uomo poteva battere un avversario anche di gran forza. Si procura perciò numerosi libri segreti(Densho), che ormai si trovavano in vendita nei mercatini, e con un suo compagno di studi tenta di allenarsi da solo. Dopo aver manifestato al padre il desiderio di iscriversi ad una palestra (Dojo), riceve da lui un netto rifiuto poiché la disciplina era screditata e in vistoso declino. Nel 1877 entrò nell’Università di Tokyo, la prima reimpostata secondo i criteri occidentali, e naturalmente fu costretto a trasferirsi per poter seguire gli studi: ciò gli consentì di sfuggire al controllo del padre e dedicarsi allo studio del jujutsu. Infatti dalle ceneri del Jujutsu, Jigoro Kano,  fece nascere il suo metodo, chiamato “Judo” (via della cedevolezza), nel quale fece convergere i metodi delle antiche scuole di arti marziali associandoli al concetto di ottenere il miglior risultato col minimo sforzo, formando una disciplina efficace tanto per il fisico quanto per la mente. Jigoro Kano ricoprì numerosi incarichi per il governo, e grazie alla sua influenza riuscì a fare inserire il judo nelle materie scolastiche accanto all’educazione fisica. L’insegnamento del “Metodo Kanō” cominciò ad aver vita all’Accademia navale e nelle Università di Tokyo e Keio. Il nuovo Judo kodokan era al centro dell’attenzione pubblica, grazie agli eccellenti principi ed agli elevati ideali, ma nonostante ciò si tolsero alcuni sospetti sulla sua efficacia in combattimento. In particolare, il Judo era disprezzato dai praticanti del vecchio stile Jujutsu.

Samuele Schwoerer   3A

(Fonti:Wikipedia)

(Fonti immagini:Google)

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...