LA SECONDA GUERRA MONDIALE

  1. La seconda guerra mondiale fu il conflitto che durò dal 1939 al 1945, dove si scontrarono vari Paesi del mondo (tra cui la Germania nazistaGran Bretagna, Francia, U.S.A.,Unione Slovacca,Italia e Giappone). È considerata il più grande conflitto armato della storia, costato all’umanità sei anni di sofferenze, distruzioni e massacri con un totale di 55-60 milioni di morti,dove 6 milioni di questi erano ebrei…il restante furono:                                                 Criminali comuniRomApolidiPrigionieri politici, Asociali. Le popolazioni civili si trovarono direttamente coinvolte nel conflitto a causa dell’utilizzo di armi sempre più potenti e distruttive, dei pesanti bombardamenti contro obiettivi civili effettuati da entrambe le parti in conflitto. La guerra si scatenò a causa di un importante personaggio tedesco:  Adolf Hitler, che disse che la razza ebrea era inferiore a tutte le altre razze, e che quindi bisognava sterminarla, anche se dei tedeschi sono riusciti a salvarne moltissimi. Al termine della guerra, l’Europa, ridotta a un cumulo di macerie, completò il processo di involuzione iniziatosi con la prima guerra mondiale e perse definitivamente il primato politico-economico mondiale, che fu assunto in buona parte dagli U.S.A; ad essi si contrappose, nel pluridecennale confronto noto come “guerra fredda”, l’Unione Sovietica, uscita vincitrice dal conflitto. Le immani distruzioni del conflitto portarono alla nascita dell’Organizzazione delle Nazioni Unite, avvenuta al termine della Conferenza di San Francisco il 26 giugno 1945.  Adolf Hitler,dopo aver perso la guerra fredda,sapendo che poteva essere arrestato o addirittura ucciso, per non farsi prendere si suicidò sparandosi alla testa con una pistola nel suo “Ufficio” o “Gabinetto di guerra” ,nessuno lo riuscì a trovare perché la porta era chiusa a chiave. Invece il nostro sovrano, alleandosi con Hitler, avendo perso anche lui la guerra non si sparò, ma gli italiani lo fecero scappare, rifugiandosi chissà dove. Ormai è passato quasi un secolo dalla guerra,ma non si smetterà mai di parlarne…

-Abbiamo scelto Hitler come foto perché è la persona che si ricorda di più ogni volta che si parla della guerra.

220px-Benito_Mussolini_and_Adolf_Hitler

FONTE IMMAGINE: Wikipedia

FONTE TESTO: Wikipedia

Davide Della Vedova-Thomas Ferrario, 3D

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...