Pet Therapy

Gli animali sono “fluidificatori sociali” e “riducono lo spazio apatico”, termini medici per dire che gli animali fanno stare meglio, specie le persone affette da disagio o disabilità fisiche e psichiche. Non a caso l’uomo si circonda della loro compagnia e del loro ausilio dall’alba dei tempi e oggi gli animali vengono utilizzati nella Pet therapy, le terapie assistite che affiancano la medicina tradizionale con effetti benefici riscontrati e confermati da decine di studi scientifici.  Percorsi terapeutici fatti da persone e animali:  percorsi lunghi quindi, che coinvolgono educatori, veterinari ma anche, a seconda dei casi, medici di famiglia o pediatri, specialisti, accompagnatori e assistenti sociali. Ma ne vale la pena, considerando i sorprendenti effetti positivi sulla salute o anche solo sulla psiche dei pazienti.

Un successo che ha reso l’Italia, da fanalino di coda nella sperimentazione di nuove terapie, a modello a cui guardano i paesi più avanzati: abbiamo un Centro di referenza nazionale dell’Istituto zooprofilattico delle Venezie, un decreto presidenziale che riconosce alla Pet Therapy il ruolo terapeutico, e un documento di linee guida sul tavolo del Ministro della salute

Ivan C.

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...