ADOLESCENTI: QUANDO IL CIBO DIVENTA UN PROBLEMA

I disturbi del comportamento alimentare in adolescenza sono più comuni nel sesso femminile, ma anche se in minor quantità colpiscono anche quello maschile.
Le due maggiori patologie sono l’anoressia nervosa e la bulimia nervosa.
L’anoressia nervosa è il rifiuto del cibo per paura di ingrassare, ovvero il disturbo della propria immagine corporea. Inizia con una semplice dieta per raggiungere il giusto peso, finchè non si supera il rapporto del peso tra altezza ed età.
La bulimia nervosa è una patologia in cui la persona mangia in grandi quantità fino a provocarsi da sola il vomito, dato il suo senso di colpa. È meno evidente rispetto all’anoressia nervosa perché la persona affetta presenta un peso corporeo normale.

ADOLESCENTI: QUANDO IL CIBO DIVENTA UN PROBLEMA

I disturbi del comportamento alimentare in adolescenza sono più comuni nel sesso femminile, ma anche se in minor quantità colpiscono anche quello maschile.
Le due maggiori patologie sono l’anoressia nervosa e la bulimia nervosa.
L’anoressia nervosa è il rifiuto del cibo per paura di ingrassare, ovvero il disturbo della propria immagine corporea. Inizia con una semplice dieta per raggiungere il giusto peso, finchè non si supera il rapporto del peso tra altezza ed età.
La bulimia nervosa è una patologia in cui la persona mangia in grandi quantità fino a provocarsi da sola il vomito, dato il suo senso di colpa. È meno evidente rispetto all’anoressia nervosa perché la persona affetta presenta un peso corporeo normale.
Spesso non si riesce a distinguere facilmente la differenza tra anoressia e bulimia. Può darsi che durante il corso della vita non si soffra solo di una di queste due patologie ma di entrambe.
Susanna Ferrario e Martina Ferrario, 3C

FONTE:http://www.psicoterapiarca.it/187_0/default.ashx.
FONTE:PIXABAY