SI PUO’ NON INGRASSARE DOPO TUTTE QUESTE FESTE?

Dopo tutte queste abbuffate chi ci pensa alla pancia?!

Tra Natale, S.Stefano, Capodanno e l’Epifania diciamocelo, tutti noi abbiamo preso qualche chilo ma come rimediare?

Innanzitutto la prima cosa che dobbiamo metterci in testa è di non essere pigri, poi chi lo dice che per perdere i chili accumulati bisogna per forza fare attività fisica con il mal umore? Ecco a voi alcuni consigli per fare attività fisica sia all’aperto che in un  luogo  chiuso , ma sempre divertendosi.

1)Potremmo sfruttare la compagnia dei parenti per fare una camminata o una corsetta mentre si chiacchera dei regali ricevuti e commentarli insieme;

2)Fare una pedalata con i vostri amici a quattro zampe;

3)Andare a fare pattinaggio sul ghiaccio con gli amici e poi andare a riscaldarsi con una gustosa cioccolata calda;

4)Camminare per il paese vedendo tutti gli addobbi insieme a chi vuoi;

5)Utilizzare i giochi della Wii come Just Dance per muoversi sfidando i propri parenti/amici;

6)Andare in palestra con i propri amici chiacchierando quando si è sul tapis roulant;

7)E se avete l’occasione potete concedervi qualche giorno sulla neve per sciare e divertirvi.

Queste sono solo alcune idee per svolgere attività fisica, ma con un po’ di fantasia se ne possono trovare molte altre. Ricordatevi che l’attività fisica non va fatta solo dopo le feste, ma tutto l’anno per godere di una buona salute.

3D Sharon Portaluppi

(fonte immagine.Google)

Annunci

GLI SPORT AI LIMITI DELL’ESTREMO

Esistono molti sport nel mondo,dal calcio allo sci per poi andare al golf e al tennis e arrivare al nuoto e al pattinaggio ma esistono anche sport estremi come il parcour,il bungee jumping,lo sci fuori pista…
Ma cosa sono esattamente?
FREERIDE (sci fuori pista):
E’ un’attività che si svolge sulla neve e consiste nello sciare senza apposite piste in cui farlo.Per risalire si usano di solito impianti di risalita appositi,oppure,per brevi tratti,le ciaspole,le pelli di foche o l’elicottero.Purtroppo non è uno sport per tutti e richiede una grande preparazione fisica oltre che condizioni metereologiche e fisiche della montagna quindi ci vogliono tecnica e capacità di adattamento.
PARKOUR:
E’ uno sport nato in Francia alla fine degli anni 80 e consiste nel saltare da un tetto ad  un altro  senza utilizzare delle attrezzature specifiche. E’ diventato famoso tra gli adolescenti grazie ai video che girano sul web ma ha causato molti incidenti.Di sicuro per praricare il parkour ci vuole molto coraggio!Secondo i fondatori il parcour è l’arte di muoversi nello spazio cercando nuove forme a qualsiasi ostacolo.
BANGEE JUMPING:
Il bungee jumping consiste nel lanciarsi da un luogo molto alto dopo essere stati legati con una corda elastica.Di solito un’estremità è legata alle caviglie della persona che si dovrà lanciare e l’altra al punto da cui viene il lancio.Di solito il bungee jumping viene praticato per le forti emozioni che si provano.
ESPLORARE GROTTE SUBACQUEE:
Consiste nell’esplorare,per l’appuno,grotte subacquee utilizzando delle attrezzature specifiche.E’ uno sport che presenta però molti pericoli e diverse difficoltà.Ad esempio,in caso di pericolo,non si riesce ad emergere subito,di conseguenza bisogna riuscire a respirare sott’acqua per un periodo di tempo maggiore rispetto alla media anche se di solito vengono portate bombole di ossigeno di riserva.
CHEERLEADING:
Tutti conoscono le cheerleader e le loro enormi capacità nel fare acrobazie.Ma perchè questo sport è considerato pericoloso?Semplice,molto spesso queste esibizioni sono in grado di superare i limiti dell’assurdo con salti,ruote e piramidi di persone ed è quindi molto facile farsi male.
Jorilyn Vitadamo 3D

(Fonte immagine:Google)

ESISTONO DAVVERO SPORT FEMMINILI E SPORT MASCHILI?

Fin da quando eravamo bambini ci è stato detto che esistono sport maschili e sport femminili come per esempio il calcio è per i maschi, mentre la pallavolo è per le femmine. Questa divisione è dovuta soprattutto alla “corporatura” perché negli sport maschili c’è più contatto fisico che in quelli femminili quindi serve una muscolatura più forte. Inoltre la donna è vista come un essere amorevole, sensibile, capace di sentimenti profondi, mentre l’uomo come un essere sicuro e determinato, razionale, adatto alla leadership.

Ma siamo proprio sicuri che le cose vadano così? Continua a leggere

LE ORIGINI DEGLI SPORT INVERNALI

 

Gli sport invernali nascono in Svizzera con la costruzione delle cliniche montane, che fecero la loro comparsa nelle Alpi a metà degli anni ‘60-’70 del 1800. In questo periodo i primi alberghi di cura cominciarono ad aprire anche durante la stagione invernale per ospitare non più solo “malati”, ma anche e soprattutto sciatori, infatti lo sci divenne ben presto lo sport invernale più praticato e gettonato.

Continua a leggere